Passa al contenuto

CONTATTACI 📞069808014

    Estensori Wi-Fi e adattatori Powerline: cosa c'è di meglio per segnali wireless scadenti?

    Estensori Wi-Fi e adattatori Powerline: cosa c'è di meglio per segnali wireless scadenti?

    Se i segnali Wi-Fi del router sono deboli e inaffidabili, la risposta potrebbe risiedere in un extender Wi-Fi o in un adattatore powerline.

    Un segnale Wi-Fi scadente è qualcosa che prima o poi ci riguarda tutti. Sfortunatamente, può essere difficile diagnosticare la causa esatta e ci sono molte possibili soluzioni, ma se nessuna di esse funziona, dove vai dopo?

    Esistono due opzioni principali per aumentare il segnale Wi-Fi. Tuttavia, non sono uguali e uno è sempre migliore dell'altro. Diamo un'occhiata sia agli extender Wi-Fi che agli adattatori powerline e vediamo qual è la scelta giusta per te.

    Cosa sapere sugli estensori Wi-Fi

    Un extender Wi-Fi è un piccolo dispositivo wireless che riceve il segnale dal router e lo ritrasmette. Posizionando l'extender nel posto giusto nella tua casa, puoi ottenere la copertura Wi-Fi dove prima c'erano punti morti o persino spingerlo fuori nel tuo giardino.

    Inutile dire che è un modo economico e conveniente per aumentare la copertura Wi-Fi in ogni angolo della tua casa e ci sono diversi motivi per apprezzarli.

    Gli extender Wi-Fi sono disponibili in due stili: prese a muro e piccole unità desktop. Il processo di configurazione di solito prevede poco più dell'inserimento della normale password Wi-Fi per connettere l'unità di rete.

    Quindi, come per il router fisso, si tratta di trovare la posizione migliore per offrire il miglior equilibrio tra copertura e velocità. Questo potrebbe effettivamente essere un pò più vicino al router di quanto ti aspetteresti.

    Si noti che l'extender può solo ritrasmettere il segnale fino alla qualità del segnale che riceve. Se si posiziona l'extender proprio al limite della portata del router, dove riceve un segnale debole e instabile, sarà solo in grado di ritrasmettere lo stesso segnale debole e instabile.

    Dove posizionare un extender Wi-Fi

    La maggior parte dei produttori consiglia di posizionare l'extender a metà strada tra il router e l'area che si desidera coprire.

    Idealmente, dovrebbe avere una visuale su entrambe le aree o almeno nessun ostacolo da parte di ostacoli fisici pesanti (es. muri spessi) in entrambe le direzioni. Tali ostruzioni possono ridurre la potenza del segnale wireless.

    Gli extender Wi-Fi non sono perfetti, attenzione. Si verificherà una certa perdita di segnale, indipendentemente dalla marca o dal modello dell'extender Wi-Fi utilizzato; è solo un fatto inevitabile della tecnologia. Tutti gli extender Wi-Fi dividono la larghezza di banda disponibile tra la ricezione del segnale Wi-Fi (ovvero la comunicazione con il router Wi-Fi) e la trasmissione ad altri dispositivi.

    Puoi ridurre al minimo la perdita di segnale dell'extender Wi-Fi assicurandoti di acquistare un extender Wi-Fi dual-band anziché un vecchio modello a banda singola. L'extender Wi-Fi dual-band aumenterà il segnale a 2,4 GHz (che ha una portata più ampia ma una velocità di connessione più lenta) e il segnale a 5 GHz (che ha una portata più piccola ma una velocità di connessione più veloce). Potenziare entrambi significa che tutti i tuoi dispositivi connessi al Wi-Fi hanno maggiori possibilità di ricevere una connessione Wi-Fi decente.

    Inoltre, alcuni extender Wi-Fi ti consentono di dedicare una banda per comunicare con il router e un'altra banda per comunicare con i tuoi dispositivi. Ad esempio, la tecnologia BoostBand di Amped Wireless:

    Sebbene non ci sono restrizioni sulla combinazione e l'abbinamento di marchi, un extender Wi-Fi deve essere almeno veloce quanto il router a cui è connesso. Se necessario, puoi utilizzare un extender 802.11ac con un router 802.11n precedente alla massima velocità perché gli standard Wi-Fi sono compatibili con le versioni precedenti. Non puoi farlo il contrario; otterrai un grande successo in termini di prestazioni se utilizzi un extender classificato N con un router classificato AC o AX. Riutilizzare un vecchio router è un ottimo modo per estendere il tuo Wi-Fi senza sborsare per un nuovo bit di hardware.

    Le reti mesh sono ancora migliori

    Un extender Wi-Fi è un modo semplice ed efficace per aumentare la portata del Wi-Fi, ma potrebbe essere comunque più lento rispetto alla connessione di un dispositivo direttamente al router. E potresti ancora incontrare punti morti.

    Un sistema più recente basato su una rete Wi-Fi mesh potrebbe sostituire la necessità di estensori in futuro.

    I sistemi Wi-Fi mesh hanno un dispositivo connesso al modem e più dispositivi aggiuntivi sparsi per la casa per fornire una copertura wireless completa. A differenza degli extender, che creano una rete separata con il proprio SSID (ovvero il nome della rete), il Wi-Fi mesh crea un'unica rete senza interruzioni.

    Possono anche essere più veloci ed efficienti. Ciascuna unità dispone di due radio (una per la ricezione dei dati e l'altra per la trasmissione dei dati) e i dati possono essere reindirizzati dinamicamente attorno a tutte le unità della rete anziché spostarsi in una direzione lineare come su una rete tradizionale.

    Cosa sapere sugli adattatori Powerline

    Una rete di adattatori powerline ti aiuta a superare le scarse prestazioni Wi-Fi trasmettendo i dati attraverso il cablaggio elettrico della tua casa. Funziona utilizzando una serie di adattatori powerline, che sono piccoli dispositivi delle dimensioni di una presa a muro con porte Ethernet.

    In altre parole, gli adattatori powerline trasformano le normali prese elettriche in connessioni Ethernet.

    Per configurarlo, colleghi un adattatore al router e lo colleghi a una presa elettrica vicina. Quindi colleghi un altro adattatore a una presa elettrica in un'altra stanza, quindi colleghi un dispositivo (come il tuo computer) all'adattatore. E, almeno in teoria, questo è tutto.

    Gli adattatori Powerline sono migliori rispetto agli estensori Wi-Fi perché non devi preoccuparti di posizionarli entro la portata del tuo router e non devi preoccuparti della zone morte wireless.

    Ma questo non significa che hai nulla di cui preoccuparti. Per ottenere migliori risultati, dovresti mettere i tuoi adattatori powerline sullo stesso circuito di rete. Mentre i segnali che trasmettono possono incrociarsi tra i circuiti, la forza diminuisce ogni volta che lo fanno.

    Dovresti cercare di mantenere la distanza il più breve possibile. Il segnale, e quindi la velocità di trasferimento, si indebolisce man mano che si percorre. La distanza comunemente consigliata non è superiore a 200m, inclusi tutti i cavi in eccesso che potrebbero essere nascosti sotto i pavimenti. Non è solo la distanza in linea retta tra le stanze.

    Un fattore importante che può influire sulle prestazioni di una rete elettrica è il rumore. Il rumore elettrico è inevitabile e viene esacerbato collegando l'adattatore a una prolunga o vicino a un altro grande apparecchio elettrico. Anche qualcosa di banale come luci lampeggianti dell'albero di Natale potrebbe ridurre la velocità di Internet.

    Infine, non utilizzare mai adattatori powerline con limitatori di sovratensione, prese multiple, prolunghe o gruppi di continuità. Tendono a filtrare determinare frequenze, il che significa velocità di trasferimento dati ridotte (nella migliore delle ipotesi) o nessun trasferimento di dati (nella paggiore delle ipotesi).

     

     

    ASSISTENZA TECNICA

    NOLEGGIO OPERATIVO