Passa al contenuto

📩 info@fgsistemisrl.com

← PER MAGGIORI INFORMAZIONI →

06 980 80 14

Che cos'è un SSD M.2? I pro, i contro e come installarne uno

Che cos'è un SSD M.2? I pro, i contro e come installarne uno

Vuoi che il tuo sistema operativo funzioni ancora più velocemente? La risposta è utilizzare un'unità SSD M.2. Ecco cosa devi sapere.

Sia che tu stia costruendo un PC o desideri semplicemente un'unità disco veloce per eseguire il tuo sistema operativo, è consigliabile considerare un'unità SSD. Ma piuttosto che scegliere un tipico dispositivo SATA da 2,5 pollici, perché non considerare qualcosa di un pò più aggiornato?

SSD si è evoluto, con nuovi dispositivi che si collegano direttamente alla scheda madre. Che cos'è un SSD M.2 e come si installa un M.2 nel PC?

SSD M.2 o SSD mSATA?

Quando si costruisce il proprio PC o si aggiorna un modello esistente, optare per l'archiviazione più veloce possibile è una mossa intelligente. Dopotutto, se riesci a installare il tuo sistema operativo su una memoria superveloce, il tuo computer funzionerà più velocemente.

M.2, precedentemente noto come Next Generation Form Factor (NGFF), offre un throughput dei dati più veloce rispetto al vecchio mSATA. Poiché quest'ultimo si basa su PCIe, è limitato a 6GB al secondo (GB/s). I vecchi laptop e tablet Windows utilizzano unità a stato solido (SSD) mSATA.

Uno dei motivi per cui è così veloce è che esiste una connessione diretta tra la scheda madre e l'SSD M.2.

Sono disponibile tre tipi di M.2:

  • SATA: questa opzione utilizza il driver AHCI e indirizza a una porta SATA 3.0 tramite il connettore M.2. E' lento, ma ampiamente compatibile.
  • AHCI: Advanced Host Controller Interface è un'opzione più lenta che si trova sulle schede madri a basso budget ed è adatta a sistemi operativi meno recenti. Gli SSD collegati tramite AHCI in genere si comportano più come DRAM rispetto a un disco rigido standard (HDD).
  • NVMe: Non-volatile Memory Express o NVM Express è stato creato appositamente per gli SSD di prossima generazione. Sebbene lo storage NVMe sia disponibile con connessioni PCIe standard per schede madri desktop, il fattore di forma M.2 utilizza un connettore diverso.

Che aspetto ha un SSD M.2?

Oltre ai due tipi di M.2, troverai alcune differenze nei connettori. E' fondamentale acquistare il giusto tipo di SSD M.2 per la connessione sulla scheda madre. Sono disponibili tre configurazioni, che differiscono in base alla posizione della tacca, la fessura nel connettore perimetrale.

  • B: la tacca è a sei pin da sinistra
  • M: la tacca è a cinque pin da destra
  • B&M: dispone di due tacche; il primo è a sei pin da sinistra, il secondo è a cinque pin da destra;

Ovviamente, dovrai fare attenzione a controllare la documentazione della tua scheda madre prima di acquistare un SSD M.2. Un errore potrebbe costare caro!

Come installare un'unità SSD M.2

Prima di installare l'unità SSD M.2, prendi le necessarie precauzioni antistatiche. Assicurati anche di scollegare il computer dalla rete. Se stai installando un dispositivo SSD M.2 in un laptop, rimuovi la batteria.

Passaggio 1: seleziona l'SSD M.2 che desideri

Inizia identificando un dispositivo di archiviazione SSD M.2 in base ai requisiti della tua scheda madre e della tua chiave di porta. Questo è senza dubbio l'aspetto più difficile del processo.

Passaggio 2: identificare il connettore M.2

Alcune schede madre hanno più porte M.2. Uno potrebbe essere per una scheda di rete o qualche altro dispositivo. In alternativa, la tua scheda madre potrebbe avere una configurazione specifica per un utilizzo ottimale. Ad esempio, potresti avere quatto o più unità SATA che richiedono l'uso di una porta M.2 specifica.

E' importante, quindi, controllare la documentazione della scheda madre per confermare a quale porta deve essere collegato l'SSD M.2.

Passaggio 3: installazione M.2 senza connettore

Sulla tua scheda madre manco uno slot M.2? In tal caso, è possibile acquistare una scheda adattatore PCIe con uno slot M.2. Questi sono relativamente economici, quindi aumenteranno troppo il totale se stai pensando di acquistare un SSD M.2.

Non sono disponibili adattatori PCIe per laptop, ma sono disponibili contenitori USB 3.0 per SSD M.2. Questo non è l'ideale ed è inutile per l'avvio di sistemi operativi. Ma per l'archiviazione ultraveloce, forse per l'editing video ad alta definizione, è un'opzione intelligente.

Ricorda quando acquisti un adattatore per assicurarti che la chiave corrisponda all'SSD M.2 che stai acquistando. Altrimenti, sarà incompatibile!

Passaggio 4: installare l'unità SSD M.2

Quando sei pronto per installare l'unità SSD M.2, inizia rimuovendo la vite di fissaggio dalla porta. Utilizzare un cacciavite a croce per questo e mantenere la vite al sicuro. Attaccarlo su una macchia di mastice adesivo è una buona opzione.

Quindi, assicurati che l'unità SSD e il connettore corrispondano, quindi inseriscilo nella porta con un angolo di 30 gradi. In alcuni casi, dovrebbe scivolare dentro senza troppi sforzi, ma potrebbe essere necessario spostarlo leggermente. Una volta dentro, dovrebbe rimanere con un angolo di 30 gradi; c'è una leggera molla, che vedrai se spingi l'altra estremità verso la scheda madre.

Per fissare l'unità SSD M.2, spingila contro la scheda madre, allinea la vite e serrala. Si noti che la posizione della vite dipenderà dalla lunghezza dell'SSD M.2. Dovrebbero essere disponibili diversi fori per supportare dimensioni SSD diverse.

Fare attenzione a non serrare eccessivamente l'SSD perché poiché ciò lo danneggerebbe.

Passaggio 5: come abilitare M.2 nel BIOS/UEFI

Dovrai abilitare il dispositivo M.2 nelle impostazioni del tuo PC, quindi avvia direttamente nella scherma BIOS/UEFI. Cerca un'opzione M.2 relativa allo slot PCI Express. Controlla il manuale della scheda madre per i passaggi corretti.

Con il dispositivo abilitato, puoi scegliere di installare Windows o qualsiasi sistema operativo tu preferisca. I dispositivi SSD M.2 sono particolarmente adatti per l'esecuzione di sistemi operativi piuttosto che fungere da memoria per altri file.

Gli svantaggi dell'utilizzo di un SSD M.2

Mentre un SSD M.2 può fornire al tuo PC un sistema operativo superveloce, dovresti essere consapevole dei potenziali inconvenienti.

Ad esempio, le vecchie schede madri con supporto SSD M.2 possono fare affidamento sul bus PCIe, il che significa che i dispositivi sono limitati a velocità di trasferimento di 6 Gb/s. Inoltre, le unità SSD M.2 collegate al bus PCIe non possono essere utilizzate come unità principale del sistema.

Le schede madri più recenti non presentano questo problema, quindi vale la pena controllare che il tuo hardware fornisca le velocità che ti aspetti.

Nel frattempo, i limiti al design della scheda madre possono limitare il modo in cui il dispositivo M.2 interagisce con il resto del sistema. La larghezza di banda PCIe è limitata, il che significa che l'aggiunta di un SSD M.2 potrebbe interferire con altro hardware. Ancora una volta, controlla la documentazione della scheda madre per verificare in che modo un'unità M.2 potrebbe influire sulla tua configurazione.

 

ASSISTENZA TECNICA

NOLEGGIO OPERATIVO